Warren Buffett – un esempio da seguire

Warren Buffett è semplicemente il più grande investitore della storia.

Il suo patrimonio parla per lui.

La sua holding, Berkshire Hathaway, ha più di 350.000 dipendenti in tutto il mondo e un patrimonio di oltre 700 miliardi di dollari.

Scambiate a New York nell’indice Nasdaq, le azioni della sua compagnia hanno guadagnato oltre il 300% negli ultimi dieci anni.

Se vuoi sapere qualcosa di più sulla sua biografia, Wikipedia ti viene in aiuto.

Ora, il punto è: possiamo noi comuni mortali prendere Warren Buffett come esempio da seguire?

Con le dovute proporzioni, io direi proprio di sì.

Come investe Warren Buffett

Tanto per cominciare, ritengo sia il caso di dare uno sguardo veloce ai principi cardine della strategia di investimento di Warren Buffett. Non ti stupirà apprendere che non si tratta di niente di cervellotico. (Se vuoi sapere tutto sul suo approccio, ti consiglio di leggere “Il metodo Warren Buffett. I segreti del più grande investitore del mondo” di Robert G. Hagstrom)

Se ti piace incasinarti al vita, il buon vecchio Warren non fa al caso tuo!

L’oracolo di Omaha – è così che lo chiamano nel settore -, basa il suo metodo su poche e semplici regole:

  • investire in aziende dal solido management;

  • investire in società con debito sotto controllo;

  • investire in compagnie che possano vantare buoni risultati passati e ottime prospettive di crescita sul lungo periodo;

  • acquistare azioni a buon mercato.

Quando Warren Buffett individua un’azienda con queste caratteristiche, incomincia a comprare per non vendere mai più.

Warren Buffett – un esempio da seguire

D’accordo, tu non sei un investitore professionista. Non hai i capitali di Buffett e neanche il tempo e le competenze necessarie per valutare le aziende e capire se rispettino o meno i parametri di cui sopra.

Io, però, non ti sto dicendo di investire come Warren Buffett in senso letterale, ma di imparare a farlo seguendo i suoi principi generali.

Una volta individuato un veicolo di investimento che faccia al caso tuo, che sia sostenibile, che abbia dimostrato negli anni di ottenere dei buoni rendimenti, e che abbia anche delle buone prospettive per il futuro, Buffett ti suggerirebbe di “comprare” e non pensarci più.

Che barba che noia, che noia che barba

warren buffett, come investire in modo noioso

Sì, è vero: a investire come Warren Buffett ci si annoia. Però sfido chiunque a dimostrare che non sia efficace.

La verità è che la noia è una caratteristica che contraddistingue una buona strategia di investimento.

Come ti ho accennato prima, quando la Berkshire Hathaway acquista delle azioni, lo fa con l’intento di non venderle mai più.

“Qual è il vostro orizzonte temporale preferito?” – chiese un giornalista a Warren Buffett.

“For ever (per sempre)!” – rispose Buffett accompagnando le parole con uno dei suoi caratteristici sogghigni.

Questo significa che per avere successo nei tuoi investimenti, non devi trascorrere le giornate ad analizzare grafici o perennemente collegato a uno di quei canali TV all-news che parlano di economia e finanza ventiquattro ore su ventiquattro.

Lascia perdere l’adrenalina generata dal seguire il mercato momento dopo momento per, chissà, beccare un buon movimento una volta ogni abdicazione di Papa.

Annoiati e goditi i risultati di lungo periodo!

Come investire in modo noioso

Investire in modo noioso non è difficile ma devi sapere come farlo.

Devi applicare al tuo caso di piccolo investitore (senza offesa, eh!), i principi utilizzati da più di mezzo secolo dal più grande investitore della storia.

Non hai le sue risorse economiche, ma hai tutto ciò che ti serve per avere successo negli investimenti e far crescere i tuoi risparmi in modo serio e sostenibile.

In particolare, ci sono tre errori che non devi commettere per niente al mondo:

  1. non farti influenzare dai tam-tam mediatici (entusiastici o catastrofisti che siano);

  2. spendere un patrimonio in commissioni e balzelli vari;

  3. complicarti la vita inutilmente.

Warren Buffett non si fa influenzare dai tam-tam mediatici

warren buffett non ascolta le notizie economiche

Il primo errore che non devi commettere se vuoi imparare a investire come Warren Buffett, consiste nel non farti influenzare dalle notizie.

“La crisi è alle porte”. “Il prossimo anno sarà disastroso per l’economia”. “Paura nei mercati azionari”.

Ecco, queste sono soltanto tre delle tipiche frasi che puoi leggere sulle pagine economiche dei giornali.

Ora, a prescindere dalla fondatezza di tali affermazioni, Warren Buffett se ne sbatte. Quindi, devi farlo anche tu.

Ricordi quel “For ever”?

Ebbene, proprio perché il tuo orizzonte temporale dovrebbe essere di lungo periodo, le oscillazioni di breve non ti devono interessare.

Un calo delle borse non è altro che un evento del tutto fisiologico, un fatto che non condizionerà la performance di lungo periodo del tuo investimento.

Lasciarsi prendere dal panico e intervenire nel proprio investimento, andando a vendere o a modificare qualche cosa, ti farà soltanto perdere soldi.

La stessa cosa vale quando la grancassa mediatica si mette in movimento per osannare un qualche titolo o settore pronto, a loro dire, a fare faville come mai capitato in passato.

Ebbene sì, ti devi guardare anche dall’eccessiva euforia che, la storia ce lo insegna, si può sempre evolvere in una bolla.

Per investire come Warren Buffett, devi imparare ad essere sordo rispetto ai rumori prodotti dagli “esperti” e dalle testate che gli danno spazio.

Bada bene, questa non è presunzione ma puro buonsenso.

Warren Buffett spende il meno possibile

Il secondo errore che non devi commettere se vuoi imparare a investire come Warren Buffett, è quello di spendere una montagna soldi in commissioni e costi vari.

Se ti è capitato di rivolgerti al consulente finanziario di una banca, sai bene che cosa intendo.

Purtroppo, molte persone poco preparate in ambito finanziario, quando hanno dei risparmi da investire si rivolgono alla propria banca.

Il consulente incaricato le convince a mettere i propri soldi in prodotti a suo dire strepitosi, meravigliosi, eccezionali!

Dopo qualche anno, l’incauto investitore scoprirà che il tanto decantato strumento finanziario ha prodotto risultati inferiori a quanto promesso e, soprattutto, che la miriade di costi ad esso collegati hanno idi fatto azzerato il suo profitto.

Le banche vogliono guadagnare, quindi ti consiglieranno sempre e soltanto quei prodotti che gli permettono di farlo.

Quando scegli il tuo veicolo di investimento, controlla sempre che non abbia costi nascosti o commissioni eccessive.

Warren Buffett non ama le complicazioni

Il terzo errore che non devi commettere se vuoi diventare un investitore di successo seguendo i principi di Warren Buffett, è quello di mantenerti semplice.

Complicarti la vita non ti renderà un investitore migliore, anzi!

È del tutto inutile cercare lo strumento di investimento miracoloso. Non esiste nulla che ti possa far diventare ricco nel giro di qualche mese.

Solo il tempo e un veicolo di investimento serio e sostenibile possono fare in modo che il tuo capitale cresca negli anni e ti avvicini sempre di più alla libertà finanziaria.

Per tanto, stai lontano da investimenti strani e da cose astruse che non capisci.

Come dice Warren Buffett: “La semplicità paga ottimi dividendi”.

Come applicare i consigli di Warren Buffet anche se non sei ricco

Come ti ho già detto, imparare a investire come Warren Buffett non significa investire esattamente come lui.

Forse solo una dozzina di persone al mondo potrebbero farlo. Noi altri non abbiamo denaro sufficiente neanche per pensarlo.

Ciò che tu ed io possiamo fare, però, è applicare i suoi principi alla nostra condizione.

Ecco perché è necessario non farci prendere dalle mode del momento ma ragionare sempre in modo freddo e distaccato, valutando gli strumenti finanziari in base ai fatti e ai numeri, e non in relazione a quanta gente ne parli o cosa ne pensano Tizio, Caio o Sempronio.

Un’altra cosa che dobbiamo fare è capitalizzarci. Il buon Warren Buffett non ha di questi problemi ma chi non dispone di ingenti capitali deve costruirselo poco alla volta attraverso una saggia gestione delle proprie finanze.

Insomma, devi imparare a risparmiare!

E poi?

Be’, e poi devi sempre tenere a mente quel “For ever!” dato in risposta dal nostro a quel giornalista.

Tempo e pazienza sono due qualità che devi assolutamente fare tue.

Nel frattempo, un buon consiglio (interessato) che mi sento di darti, è quello di inserire la tua mali nel box a lato e iscriverti a questo blog così da non perderti nessuno dei prossimi articoli.

Echo Dot (3ª gen.) – Altoparlante intelligente con integrazione Alexa 

amazon echo
Echo Dot è un altoparlante intelligente controllato tramite comandi vocali e connesso all’Alexa Voice Service, ideale da collocare in qualsiasi stanza. Vuoi ascoltare musica, notizie, avere informazioni e altro? Basta chiedere. Puoi anche chiamare chiunque possieda un dispositivo Echo, l’App Alexa o Skype e controllare dispositivi per Casa Intelligente compatibili usando solo la tua voce.

Una risposta a "Warren Buffett – un esempio da seguire"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: