Entrate extra – Te le puoi creare anche mentre lavori a tempo pieno

Sempre più persone si stanno guardando intorno e si stanno dando da fare per aumentare il loro reddito da entrate extra e, perché no, per crescere anche da un punto di vista personale. Il tutto, ovviamente, mentre continuano a lavorare come dipendenti o autonomi.

Questo fenomeno pare essere molto sviluppato negli Stati Uniti, molto meno da noi.

Però, visto e considerato che di solito in Italia tendiamo a seguire le “mode” nate oltre oceano, è probabile che tra qualche anno anche tra i nostri concittadini emerga forte la volontà di costruirsi delle entrate extra.

I vantaggi delle entrate extra

Il primo vantaggio offerto dalle entrate extra è di tipo puramente economico.

Aggiungere al proprio stipendio qualche soldino extra è il sogno di molte persone.

Qualche soldino in più potrebbe farti vivere in modo più sereno. Ad esempio, potresti non spaventarti più ogni volta che il postino ti consegna le bollette. Oppure potresti concederti qualche viaggetto o farti qualche regalino di tanto in tanto.

I vantaggi meno evidenti a un primo sguardo ma anche più importanti sul lungo periodo, potrebbero essere quelli di crearti delle nuove competenze, costruire dei legami con persone stimolanti e, perché no, sfruttare tutta la tua creatività.

Nuove amicizie, competenze, creatività e soldi: direi che sono quattro buoni motivi per aver voglia di crearsi delle entrate extra mentre si continua a lavorare a tempo pieno.

Sarebbe bello, ma come faccio?

Se lavori a tempo pieno da dipendente o da autonomo ti starai chiedendo: “Sì, va bene, ma come faccio?”

La tua è una domanda più che legittima. Anzi, ti dirò di più, è una domanda che ti tornerà utile.

Crearsi delle entrate extra significa, infatti, impiegare tempo ed energie. Molto probabilmente, coloro che non si fanno questa domanda, non comprendono neanche questo aspetto e credono di potersi costruire delle entrate extra senza fare niente.

Costoro, ahimè, sono i candidati più adatti a finire nelle grinfie di ponzaroli e truffatori vari.

Tornado alla tua domanda, lo scopo di questo articolo vuole essere proprio quello di darti dei suggerimenti su come incominciare a crearti delle entrate extra mentre lavori a tempo pieno.

Entrate extra: pianificazione

entrate extra: pianificazione

Lavorando a tempo pieno il primo ostacolo che dovrai affrontare è logicamente quello legato al tempo.

Ecco perché è indispensabile che tu pianifichi una nuova routine.

A seconda dei tuoi orari di lavoro e delle tue inclinazioni personali, dovrai stabilire degli orari precisi nei quali ti dedicherai a sviluppare le tue entrate extra.

Potresti decidere di svegliarti un’ora prima al mattino, o al contrario andare a letto un’ora più tardi alla sera. Oppure optare per svolgere la tua seconda attività durante i weekend.

Insomma, il momento esatto dipende da te, ma la cosa davvero importante è che tu stabilisca quando dedicarti alla creazione delle entrate extra e che trasformi il tutto in un’abitudine.

Le abitudini hanno una forza che troppo spesso tendiamo a sminuire. Una routine ben consolidata ti permetterà di essere estremamente produttivo senza un eccessivo sforzo.

Ovvio, per consolidare un’abitudine, devi avere delle forti motivazioni.

All’inizio, infatti, mille distrazioni cercheranno in ogni modo di distoglierti dal tuo intento – social media, youtube, la TV, ecc.

È proprio per questo che dovresti scegliere un progetto che ti appassiona.

amazon prime 1

Entrate extra: perseguire una passione

Te l’ho già detto illustrandoti i principali vantaggi di crearsi delle entrate extra, e adesso te lo ripeto.

Non pensare solo ai soldi! Dovresti essere motivato anche da fattori come lo sviluppo di nuove competenze, l’opportunità di conoscere gente nuova e, più in generale, dalla possibilità di fare qualcosa per te stesso.

Non sempre le nostre passioni possono essere monetizzate, questo è vero, ma se ti appassiona un ambito che in qualche modo può offrirti un ritorno economico, ebbene, è proprio da lì che devi partire per crearti le tue entrate extra.

Entrate extra: all’inzio parti con piccole cifre

Oltre al tempo e all’energia, lo sviluppo di entrate extra richiede anche qualche investimento in denaro.

A tale proposito non cadere nella trappola di fare il passo più lungo della gamba.

Magari vieni travolto dall’eccitazione di sviluppare un progetto che ti appassiona tantissimo, però devi mantenere i piedi ben saldi per terra ed evitare di esporti economicamente più del dovuto.

Se ad esempio decidi di sviluppare un progetto sfruttando le potenzialità di internet, almeno all’inizio non spendere dei soldi per crearti un sito. Esistono portali che consentono di farlo anche gratis.

Stessa cosa per l’advertising. Una volta creato il sito vorrai certamente promuoverlo. Farlo è cosa buona e giusta, ma non partire in quarta. Incomincia con piccole somme – anche perché all’inizio avrai bisogno di fare dei test per assicurarti che la tua comunicazione sia realmente efficace.

Insomma, non avere fretta ma datti il tempo di crescere poco alla volta. Ti dirò di più, devi anche darti la possibilità di sbagliare, poiché come già saprai: sbagliando si impara.

Sbagliare avendo investito pochi soldi è meglio che farlo avendone impiegati molti; questo mi pare più che evidente.

Entrate extra: impara facendo

Anche nel caso tu decida di monetizzare una tua passione, quasi certamente avrai bisogno di acquisire nuove competenze, di imparare cose che non sapevi fare e di diventare più bravo in cose che già masticavi.

Questo significa che prima di partire dovrai cercare delle risorse utili a tali scopi. Con ogni probabilità, navigando in rete ne troverai molte gratuite, ma forse avrai bisogno anche di investire qualche euro per frequentare un corso o più banalmente per acquistare qualche libro.

Il suggerimento che ti voglio dare a tal proposito è quello di non spendere migliaia di euro prima di incominciare. Non avrebbe molto senso.

Prima di cercare della formazione di alto livello, parti.

Imparare facendo è una scuola che non ha eguali poiché, come detto in precedenza, ti da l’opportunità di imparare dai tuoi errori. Gli errori sanno essere degli insegnanti fantastici!

Inoltre, c’è da dire anche un’altra cosa, ovvero che se pensi di dover essere iper-preparato prima di partire, finirai per rimanere bloccato a vita sui blocchi di partenza.

Bada bene, non ti sto suggerendo di lanciarti nel vuoto ma, molto più semplicemente, di incominciare a sviluppare il tuo progetto e proseguire nell’apprendimento mentre lo porti avanti.

Entrate extra: datti piccoli obiettivi

La creazione e lo sviluppo di un progetto in grado di garantirti delle entrate extra richiede tempo e impegno.

Le fasi iniziali saranno quelle più dure per almeno due motivi:

  1. Stai facendo qualcosa di completamente nuovo e in parte sconosciuto.

  2. Non vedrai dei risultati apprezzabili.

Durante le prime fasi ti troverai ad affrontare una marea di problemi. Incontrerai tanti ostacoli sotto forma di cose che non conosci o che non sai fare. Questo significa che dovrai raddoppiare gli sforzi per andare avanti.

Inoltre, sempre all’inizio, non avrai risultati significativi. Insomma, le tue entrate extra non si faranno vive sin dal primo giorno o mese (o anche molti mesi!).

entrate extra: datti piccoli obiettivi

Queste due sono le ragioni principali per le quali la maggior parte delle persone molla.

Solo se sarai in grado di sorpassare tali ostacoli, riuscirai nel tuo intento di crearti delle entrate extra!

Una buona strategia per riuscirci è quella di darti degli obiettivi.

Tali obiettivi devono essere piccoli.

Perché?

Semplice, poiché sono più facilmente e rapidamente realizzabili.

Dividere il proprio progetto di lavoro in piccoli step, ti darà la possibilità di giovarti del loro raggiungimento. Dal punto di vista psicologico e motivazionale, ciò è di estrema importanza.

Non darti come obiettivi quello di raggiungere la Luna. Incomincia con il trovare il luogo da dove partire, passa poi a scegliere il mezzo, a confezionare la tuta, ad approvvigionarti di cibo, eccetera…

Entrate extra: circondati delle persone giuste

Le entrate extra non hanno svantaggi, per cui faresti bene a incominciare a pensare di creartene almeno una – in realtà non se ne hanno mai abbastanza.

Se desideri veramente migliorare le tue condizioni economiche, devi assolutamente farlo. E nel contempo, devi anche educarti finanziariamente e incominciare a prendere in serissima considerazione l’opportunità di investire per consentire ai tuoi soldi di lavorare per te.

Da qualche tempo sto facendo tutte queste cose, e devo dirti che i risultati che sto ottenendo stanno abbondantemente superando ogni mia più rosea aspettativa.

È davvero tutto così facile?

Assolutamente no!

Come abbiamo visto, per ottenere risultati apprezzabili ci vogliono impegno e costanza. Senza questi requisiti non si va da nessuna parte.

Oltre a ciò, però, è molto importante entrare in contatto con persone che hanno i nostri stessi obiettivi. Potersi confrontare con gente che ha già sviluppato o sta sviluppando dei progetti in grado di garantirgli delle entrate extra – magari pure automatiche – non ha prezzo.

Spero che questo articolo ti sia stato utile e che incomincerai sin da subito a pensare a come crearti un’entrata extra. Per rimanere in contatto con me, ti consiglio di iscriverti al blog utilizzando il box in alto a destra.

 

amazon echo 1

2 risposte a "Entrate extra – Te le puoi creare anche mentre lavori a tempo pieno"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: